Come valutare il prezzo dell’oro

Come valutare il prezzo dell'oro

Valutare il prezzo dell’oro in tempo reale può essere particolarmente difficile per coloro che non sanno come farlo, per questo motivo chiunque volesse cimentarsi nella compra-vendita dell’oro deve necessariamente informarsi a riguardo.

Prima di tutto, per poter effettuare una quotazione del proprio oro bisogna comprendere due fattori principali dai quali dipende il valore dell’oro e degli oggetti composti con questo materiale: il prezzo dell’oro nella borsa internazionale e la qualità del proprio oro.

La compra-vendita di questo metallo può avvenire in due modi principali, ovvero l’investimento tramite la borsa mondiale (quasi sempre online) o l’acquisto dell’oro in modo diretto, tramite gioielli, lingotti o altre modalità. In entrambi i casi, per poter stabilire quanto è possibile guadagnare dal commercio dell’oro bisogna affidarsi prima di tutto al valore del suddetto metallo nella borsa internazionale.

Per poter consultare i valori di mercato globali è necessario leggere i grafici aggiornati riguardo il prezzo dell’oro presenti su qualsiasi sito di investimenti in borsa online. Google stesso permette la consultazione dei grafici internazionali NASDAQ con una semplice ricerca tramite browser.

Il valore dell’oro dipende dalla qualità del prodotto in vendita

Qualora si volesse vendere dell’oro usato, bisognerebbe sia verificare il prezzo dell’oro in borsa, sia valutare la qualità del materiale presente nell’oggetto usato in vendita.

La quotazione dell’oro, infatti, non dipende solo ed unicamente dal valore in borsa del materiale, ma anche dalla quantità di metallo puro presente nell’articolo in vendita (come un lingotto, o un gioiello). Di solito, coloro che vogliono vendere l’oro usato lo fanno tramite gioielli o prodotti simili, la cui qualità media di mercato si aggira intorno ai 18k (carati). A questo punto bisogna comprendere le modalità di quotazione qualitativa dell’oro, cioè tramite i carati o i punti percentuale.

I metodi di valutazione qualitativa dell’oro

Il metodo più semplice con cui valutare l’oro è quello dei punti percentuale, che vengono espressi in millesimi per poter comunicare facilmente la qualità dell’oro. Per poter comprendere più facilmente questa modalità di valutazione, si può prendere in considerazione l’oro 750: gli oggetti composti da oro in questa percentuale, infatti, presentano una quantità d’oro che comprende circa il 75% dell’oggetto stesso (750 : 10 = 75).

Con questo metodo si può comprendere facilmente la percentuale di materiale prezioso presente nell’articolo in vendita, per poi svolgere i calcoli relativi al costo dell’oro presente nell’oggetto.

I gioielli composti da oro 750, infatti, non presentano oro puro (cioè 24k), per cui il valore di mercato dell’oro deve essere sottoposto ad un calcolo percentuale, che dipende dalla qualità del materiale presente nell’articolo in questione.

Qualora un investitore volesse vendere un gioiello d’oro puro (rarissimo a causa del fatto che l’oro puro è semplicemente troppo fragile per questo utilizzo) da 10 grammi, potrebbe decidere di impostare il prezzo di vendita dell’oggetto pari a 10 unità del valore in borsa dell’oro. In questo caso, se il valore dell’oro fosse ad esempio di 30€ al grammo, il gioiello varrebbe 300€.

Tuttavia, se lo stesso articolo fosse composto da oro 750 e non oro puro, allora il prezzo dovrebbe subire una diminuzione del 25% rispetto al valore in borsa del materiale. Di conseguenza, poiché il gioiello presenta una composizione d’oro pari al 75% del totale, il suo valore sul mercato non sarà più di 300€, ma di 225€.

Per concludere, qualora non si conoscesse la percentuale d’oro presente nell’articolo in vendita, bisognerebbe necessariamente affidarsi a dei servizi specializzati in merito. I professionisti della valutazione dell’oro attuano delle verifiche tramite una strumentazione pratica che permette di constatare la composizione degli oggetti d’oro tramite alcune caratteristiche fisiche del materiale in questione, come la capacità di trasmissione termica ed elettrica.