Prato in zolla

Il prato in zolla è un modo per piantare un prato senza dover prima preparare il terreno. Invece di seminarlo o piantarlo direttamente nel suolo, si utilizza del terriccio o un substrato di altro tipo per creare una zolla di terra che contiene i semi del prato o le piantine.

Il prato in zolla è un modo per piantare un prato senza dover prima preparare il terreno. Invece di seminarlo o piantarlo direttamente nel suolo, si utilizza del terriccio o un substrato di altro tipo per creare una zolla di terra che contiene i semi del prato o le piantine. Una volta che la zolla viene posizionata nell’area desiderata, viene irrigata e concimata per favorirne la crescita.

Il vantaggio principale del prato in zolla è che permette di creare un prato in luoghi dove il terreno potrebbe essere troppo compatto o povero di nutrienti per la crescita delle piante. Inoltre, è anche una buona opzione per coloro che desiderano creare un prato in fretta, poiché non è necessario aspettare che il terreno venga preparato. Tuttavia, il prato in zolla può essere più costoso rispetto ad altri metodi di piantumazione del prato, in quanto richiede l’acquisto di un substrato e di altre forniture. Inoltre, potrebbe essere necessario annaffiare il prato in zolla più frequentemente rispetto ad un prato piantato direttamente nel suolo, poiché il substrato tende a seccare più rapidamente.

ll prato in zolla è una soluzione ideale per chi desidera avere un prato verde e curato senza doversi preoccupare troppo della manutenzione.

Perché utilizzare il prato in zolla

  • È facile da installare: il prato in zolla può essere posato su qualsiasi superficie, anche se irregolare o in pendenza, senza dover fare scavi o preparare il terreno.
  • È resistente: le zolle di prato sono composte da una miscela di terra, fertilizzante e semi di erba, quindi sono già pronte a crescere e a resistere alle intemperie.
  • È pronto all’uso: una volta posato, il prato in zolla è subito pronto per essere calpestato e utilizzato, senza dover aspettare che le piantine crescano.

Come mantenere il prato in zolla

  • Irrigare regolarmente: è importante assicurarsi che il prato in zolla riceva abbastanza acqua per crescere e mantenere un aspetto sano. In estate, può essere necessario irrigare il prato due volte al giorno, mentre in inverno basta una volta al giorno.
  • Tagliare l’erba: per mantenere il prato in zolla bello e ordinato, è necessario tagliare l’erba regolarmente, utilizzando un tosaerba o una falciatrice. La frequenza di taglio dipende dalla specie di erba presente nel prato e dalla stagione.
  • Fertilizzare: per nutrire il prato in zolla e farlo crescere in modo sano, è importante fertilizzarlo regolarmente. Esistono diversi tipi di fertilizzanti specifici per il prato, che possono essere acquistati in negozi di giardinaggio o online.

Quando utilizzare il prato in zolla

  • Quando si desidera avere un prato verde senza doversi preoccupare troppo della manutenzione.
  • Quando si ha poco tempo o non si ha la possibilità di dedicarsi alla cura di un prato tradizionale.
  • Quando si vuole coprire un’area di giardino che non è adatta alla coltivazione di piante o erba, ad esempio perché troppo ombreggiata o troppo soleggiata.
  • Le zolle di prato possono essere posate in qualsiasi momento dell’anno, a patto che il terreno non sia congelato o troppo bagnato. Tuttavia, i mesi primaverili sono i più adatti per installare il prato, poiché le condizioni climatiche sono più favorevoli alla crescita dell’erba.

Irrigazione del prato in zolla

  • L’irrigazione del prato in zolla è importante per mantenere le piante in buona salute e per evitare che il terreno si secchi eccessivamente.
  • È consigliabile irrigare il prato in zolla al mattino presto o alla sera, quando le temperature sono più fresche

La durata di un prato a rotoli dipende da diversi fattori, come la qualità del terreno, la cura e la manutenzione che gli vengono riservate, e le condizioni climatiche. In generale, un prato a rotoli può durare da 5 a 10 anni, a seconda delle condizioni in cui viene utilizzato.

Come mantenere il prato a rotoli verde in estate

  • Irrigare regolarmente il prato, assicurandosi che riceva abbastanza acqua per mantenere il terreno umido, ma senza inondarlo.
  • Tagliare l’erba regolarmente, utilizzando un tosaerba o una falciatrice, per mantenere il prato in ordine e favorire la crescita dell’erba.
  • Fertilizzare il prato con un fertilizzante specifico per il prato, per nutrire le piante e farle crescere in modo sano.
  • Evitare di calpestare troppo il prato in estate, poiché il calpestio eccessivo può danneggiare le radici e indebolire le piante.
  • Se il prato è esposto al sole per tutto il giorno, è consigliabile annaffiarlo anche di notte, per evitare che l’acqua si evapori troppo rapidamente.

Esistono diverse tipologie di prato in zolla, che possono differire per la composizione del terreno, il tipo di erba utilizzata, e le caratteristiche di crescita. Ecco alcune delle tipologie di prato in zolla più comuni:

  • Prato in zolla di erba rasata: questo tipo di prato è composto da zolle di terra pressate e rivestite con semi di erba rasata, come il fieno o il ray-grass. È ideale per chi desidera un prato facile da mantenere, poiché non richiede il taglio dell’erba con la falciatrice.
  • Prato in zolla di erba a crescita rapida: questo tipo di prato è composto da semi di erba a crescita rapida, come il bentonite, il festuca o il poppy. È ideale per chi desidera avere un prato verde e folto in poco tempo, ma deve essere tagliato con una falciatrice per mantenere l’aspetto ordinato.
  • Prato in zolla di erba da gioco: questo tipo di prato è composto da semi di erba resistente e adatta all’utilizzo intensivo, come il tappeto erboso sintetico o il ryegrass. È ideale per chi desidera un prato per il gioco o per gli sport, poiché resiste meglio al calpestio e all’usura.

Per quanto riguarda il primo taglio del prato a rotoli, è consigliabile attendere almeno 2-3 settimane dall’installazione, in modo da dare il tempo alle piantine di radicare e di crescere. Inoltre, è importante tagliare l’erba solo quando è asciutta, per evitare di danneggiare le piantine. Dopo il primo taglio, è consigliabile continuare a tagliare l’erba regolarmente, seguendo le indicazioni del produttore o del vivaista per quanto riguarda la frequenza di taglio e l’altezza dell’erba.