Come aprire un ristorante originale e redditizio nel lungo periodo?

Come aprire un ristorante originale e redditizio nel lungo periodo

Il mondo della ristorazione è capace di dare grandi soddisfazioni. Siete sul punto di investire energia, passione e denaro nel vostro progetto? Grazie ai suggerimenti di Ristobusiness possiamo conoscere gli step da compiere sapere come aprire un ristorante. Purtroppo capita spesso di affidarsi al caso e rimanere delusi dai fallimenti a cui si va incontro. Per inaugurare un locale che sia in grado di fruttare nel tempo, non è sufficiente sperare nella fortuna.

Basti pensare al fatto che circa il 57% delle attività – secondo il rapporto FIPE del 2019 – chiude i battenti dopo soli cinque anni di presenza nel settore. Questi sono numeri che fanno riflettere: senza un piano funzionante dalla A alla Z sarà difficile (se non impossibile) scavalcare la concorrenza e riempire i tavoli del vostro ristorante. Seguire i consigli di maestri e professionisti può farvi riflettere sui passi da compiere per evitare spiacevoli inconvenienti: li abbiamo brevemente riassunti per voi.

Come aprire un ristorante? Modelli ristorativi e idee vincenti

Tutti noi abbiamo delle passioni; c’è chi ama cucinare la carne, chi il pesce, chi degustare i vini o inventare piatti fantasiosi e creativi. Sebbene questi elementi siano importanti, non sono però gli unici protagonisti del vostro successo: un business è un investimento economico che deve funzionare sul lungo periodo (allo scopo di aumentare i ricavi di un’attività). In primo luogo, il nostro consiglio è quello di conoscere il mercato in cui desiderate inserirvi. Inutile aprire un locale che strizza l’occhio alle tendenze del momento. Le mode – proprio come nel settore dell’abbigliamento – lasciano il tempo che trovano e rischiano di farvi perdere clienti e incassi.

Analizzare la concorrenza significa studiarla direttamente sul campo. Qualche esempio? Potete scegliere di viaggiare in Italia e nel mondo per collezionare piatti, suggestioni e informazioni utili, oppure partecipare ad eventi e fiere tematiche. Capire quali sono le idee che funzionano davvero vi permetterà di partorire un progetto vincente sul lungo periodo! In aggiunta a quanto detto, concentratevi sui modelli ristorativi: fast-food, ristoranti economici (8-25 euro a pasto), ristoranti medio-alti (30-55 euro) e locali di alto livello (oltre i 55 euro), sono solo alcune delle macrocategorie che dovete approfondire prima di scegliere in quale settore investire.

Studio del target e analisi dei competitors

Se le basi del business non vi sono familiari, vi basterà tenere a mente questa semplice suddivisione:

  • i competitors sono i concorrenti attivi sul vostro territorio. Analizzare le strategie altrui consente di rendere la vostra proposta unica ed inimitabile;
  • il target rappresenta l’insieme dei vostri potenziali clienti: studenti universitari alla ricerca di un pasto veloce? Dipendenti comunali che hanno bisogno di un piatto caldo d’asporto? Oppure business-men interessati ad un ristorante elegante, raffinato e innovativo?

Fatte le dovute analisi, è tempo di sviluppare il concept del vostro locale e creare un brand di successo. Esattamente come per il mondo della moda, dovrete sforzarvi di trovare un marchio di fabbrica (un saluto particolare, un accessorio da aggiungere alla divisa oppure un arredamento a tema che giochi sulla curiosità del target). Qualunque siano le idee che vi verranno in mente, segnatele su un apposito taccuino. Sarà più semplice ricapitolare i pro e i contro di ciascuna proposta!

La scelta del nome e il lancio dell’attività

Uno degli ostacoli più comuni tra gli aspiranti ristoratori, è senza dubbio la scelta di un nome adatto al proprio locale. Quest’ultimo dovrebbe essere breve, chiaro e coerente al modello ristorativo selezionato. Via libera a parole del territorio, piatti tipici rivisitati o termini inglesi nel caso in cui l’attività sia collocata in luoghi molto turistici. In aggiunta a quanto detto, tenete sempre a mente che creatività e passione non sono sufficienti. Per riuscire a far decollare il vostro ristorante è importante possedere una mentalità imprenditoriale. Se pensate di brancolare nel buio, è il caso di affidarsi a professionisti della ristorazione capaci di gestire tutte le pratiche amministrative/pubblicitarie della vostra futura azienda. Solo così potrete finalmente deliziare i clienti concentrandovi al 100% sulla vostra più grande passione: la cucina!