Microblading per sopracciglia?

Microblading per sopracciglia?

Il microblading è una tecnica innovativa per l’estetica, ormai diffusa ovunque ma prevalentemente ideata per la cura delle sopracciglia. Oggi quasi tutti utilizzano il microblading per correggere, sistemare, infoltire e creare sopracciglia alla moda e l’effetto è straordinario. Sicuramente esisteva da prima il modo di truccare le sopracciglia, ma niente dona più precisione di dettagli come questa tecnica che consiste fondamentalmente in un tatuaggio, dunque in un trucco permanente. Come si applica questa tecnica? E soprattutto dove? Questo e altri segreti della nuova estetica vi conquisteranno.

Trucco permanente o microblading?

Il problema delle sopracciglia è da sempre quello della crescita, insieme a quello della moda del momento. A volte si usano sottilissime, altre volte folte, oppure pelosissime; a volte molto vicine altre volte separate. Non è facile star dietro a tutti questi dettami e soprattutto è doloroso curarle all’occorrenza.  Per questo molte donne, ma anche uomini, ricorrono al trucco permanente o semi permanente. Si tratta di tinture indelebili, o molto resistenti nel tempo, che percorrono la linea delle sopracciglia donando loro una certa forma senza bisogno di usare pinzette o epilatori. Ma spesso si nota il tratto di pittura sulla pelle e si intuisce il trucco. Cosa che invece non succede con il microblading.

Come dice la parola stessa, microblading significa micro-lama. Si crea un minuscolo tatuaggio che disegna, in modo definitivo, il sopracciglio sulla pelle. Ma non lo fa con il riempimento, come i trucchi standard: lo fa incidendo e disegnando delle lineette simili ai peli veri. In tal modo l’effetto ricostruzione del sopracciglio si ottiene ugualmente, e anzi in modo più realistico ancora.

Il microblading è per tutti?

Il microblading è un trattamento per tutti, salvo che per quei soggetti che rientrano tra le controindicazioni: chi ha allergie, pelle che si irrita facilmente, pelle troppo grassa, chi soffre di problemi cardiovascolari o legati ai vasi sanguigni, donne in gravidanza. Può ricorrere al microblading chiunque voglia avere sopracciglia ben sistemate, per sempre. Per motivi estetici, o per coprire cicatrici, o per non far notare problemi come alopecia, psoriasi o altre imperfezioni legate alla caduta dei peli. Naturalmente si tratta di tatuaggi, quindi il risultato sarà definitivo, non si torna indietro. Nel tempo si può scolorire per via della pelle morta che man mano cade, ma questo si risolve con un ritocco ogni due anni circa.

Prima di sottoporvi alle sedute di microblading, dovete quindi studiare bene la forma di sopracciglio che desiderate e realizzare le vostre sopracciglia tatuate a peletto . Magari dopo aver consultato un dermatologo ed esservi assicurati di potervi sottoporre a questo trattamento senza alcun problema. Una volta effettuato il trattamento di microblading, attendete alcuni giorni prima di toccare la parte  e seguite i consigli del tatuatore. Se si formano croste, aspettate che cadano da sole, senza grattarle via. Se dovrete utilizzare pomate, bendaggi, eseguite le istruzioni senza fare di testa vostra perché comunque le sopracciglia sono parti delicate e meritano tutta la cura possibile prima di ammirare il risultato finale. Che sarà spettacolare, e vi farà dimenticare per anni la pinzetta e il suo doloroso pizzico.